Solo e pensoso

Solo et pensoso i più deserti campi
vo mesurando a passi tardi e lenti,
e gli occhi porto per fuggire intenti
ove vestigio uman l’arena stampi.
Altro schermo non trovo che mi scampi
dal manifesto accorger de le genti;
perché ne gliatti d’alegrezza spenti
di fuor si legge com’io dentro avampi:
sì ch’io mi credo omai che monti e piagge
e fiumi e selve sappian di che tempre
sia la mia vita, ch’è celata altrui.
Ma pur sì aspre vie né sì selvagge
cercar non so ch’Amore non venga sempre
ragionando con meco, et io co llui.
(Petrarca)

Annunci

5 thoughts on “Solo e pensoso

    • Pat, ogni tanto ti perdo e meno male che mi ritrovi tu. Sono una casinista, lo ammetto!
      Pensa che io non amavo molto la letteratura italiana del trecento, quattrocento ecc ecc nei miei tempi di scuola, mentre mi piaceva quella del novecento: pasolini, cassola, pavese…
      Oggi invece vado al contrario: cerco Dante, Petrarca, Tasso, Ariosto… forse non è normale il mio comportamento, mah!
      Abbraccio ❤

      Mi piace

    • Bea che gioia mi hai dato venendo a trovarmi!
      Alcune volte penso che andare per i sentieri e a contatto con la natura serva a schiarirsi le idee. Non trovi anche tu? Nel silenzio ci si ritrova e ci si capisce… baciobacio sempre per te. Buona fine settimana anche a te di cuore. ❤

      Mi piace

Grazie di cuore per il commento e per la visita ◕‿◕ ٩(♡ε♡ )۶

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...