Episodio

Certo che la vecchiaia anzi diciamo pure la menopausa a noi donne porta degli squilibri non indifferenti. Me ne sono accorta in quei giorni che ero al mare giù in meridione facendone le spese.
Quando sono al Nord Italia soffro di pressione alta a tal punto che sono costretta a
prendermi una pastiglietta giornaliera per abbassarla. Non la prendo sempre, perchè non sono una grande amante dei medicinali, solo quando sento che il mal di testa è in arrivo, e incomincia a “girarmi”.
Al Sud italia, al mare, la pressione si abbassa a tal punto che svengo. In
ospedale mi dicono che sono disidratata, che devo bere moltissimo anche due litri di acqua al giorno, e mi hanno rifilato una scatoletta di vitamine che non ho preso e che ho sostituito mangiando frutta fresca di stagione: prugne, albicocche.
Un disastro che si ripete da qualche anno, nel periodo estivo. Sembra che sono
sincronizzata con questo problema annuale. Ho già detto ai figli che il prossimo anno andrò in montagna…forse cambiando clima…mah!
Noi donne siamo complicate nel fisico…non lo si può negare.
Come non posso negare che esista la noia per me, specie in questi ultimi anni.
Ah dimenticavo, il dottore dell’ospedale mi ha dato una specie di dieta in cui ha elencato la carne. Al mio accenno di essere vegetariana, il poverello è andato in tilt, mi ha chiesto cosa mangio al posto della carne. Gli ho risposto il tofu, il seitan…Si è alterato, e mi ha imposto il consumo di alimenti animali, consiglio che non seguirò ovviamente. Dopo trent’anni posso mai tornare a cibarmi di carne? Non me la sento proprio e poi solo per un abbassamento di pressione…Suvvia, dottore!
Dopo mi sono chiesta il perchè certi dottori non accettano diete “alternative” a quella carnivora. Mah.
Adesso sono a casa al Nord, tutto è rientrato nella norma della quotidianità ed io a cibarmi di tutto meno che di carne, formaggio…tenendo sempre la pastiglietta a portata di mano!

 

Annunci

7 thoughts on “Episodio

  1. Io ho 68 anni compiuti e soffro di ipertensione da due anni. Mi sono stati prescritti un cockail di farmaci che mi servono allo scopo. Devo provare la pressione tre volte al giorno. D’estate, anche se non mi muovo da casa, la pressione si abbassa e devo diminuire gradualmente le dosi dei medicinali. Non è il luogo, che fa abbassare la pressione, ma la temperatura: più si è esposti al caldo, più la pressione si abbassa, per poi rialzarsi quando la temperatura ambientale si abbassa. Credo che arterie e vene si dilatino con il caldo e si restringano con il freddo.
    Ciao, buona serata.

    Liked by 1 persona

    • E’ quello che ho pensato pure io infatti al prossimo anno, se andrò in ferie, la destinazione sarà solo montagna. I dottori però sono un poco strani, almeno certi…Abbraccio

      Liked by 2 people

  2. Buongiorno Annamaria!
    La penso come te riguardo l’assunzione di medicinali e spesso per questo mia scelta sono giudicata. Ma io prendo le mie decisioni anche se non vengono condivise.
    Baciobacio sempre per te 🙂 ❤

    Liked by 1 persona

    • Infatti cara io continuerò a non mangiare carne, cambierò solo la destinazione delle vacanze, sempre se le farò…Ti confesso che mi sto accorgendo che sto tanto bene a casa mia tra le colline langarole. Baciobacio cara ❤ ❤ ❤

      Liked by 1 persona

Grazie di cuore per il commento e per la visita ◕‿◕ ٩(♡ε♡ )۶

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...